Alfredo Chighine ( 1914 - 1974 )

Alfredo Chighine (Milano, 9 marzo 1914 – Pisa, 16 luglio 1974) è stato un pittore e scultore italiano.

Alla fine degli anni quaranta la sua produzione pittorica diviene preponderante, fino a sostituire la scultura, inizialmente con temi legati al paesaggio, poi sempre più in direzione informale.

La prima mostra personale è nel dicembre del 1951, anno in cui partecipa alla IX Triennale di Milano. Nel 1952 espone l'olio “Campo di grano” al VII Premio Lissone, una delle principali rassegne artistiche del dopoguerra, cui partecipano importanti autori nazionali e stranieri. Partecipa alla X Triennale di Milano e al Premio Marzotto, nel 1954, anno in cui avviene il definitivo distacco dalla scultura.

Nel 1957 si reca a Parigi, una città che per tutti gli artisti della sua generazione significa ancora il centro delle propulsore delle arti.

Nel corso del 1958 si consolida la sua immagine pubblica in Italia e all'estero: partecipa su invito alla XXIX Biennale di Venezia dove espone tre opere datate 1957 ed è invitato alla rassegna d'avanguardia internazionale "L'art du XX Siede" al Palais des Expositions di Charleroi in Belgio e al Festival di Osaka in Giappone.
Durante il 1960 partecipa alla XII Triennale di Milano e alla XXX Biennale di Venezia che gli dedica una sala personale dove vengono presentate quindici fra le ultime tele — sono tutte datate 1960 — .

Nel 1961 è nuovamente invitato alla rassegna torinese Francia-Italia, partecipa alla Biennale di San Paolo del Brasile ed espone alla Mostra della critica, curata da nove critici italiani e allestita prima alla Galleria d'arte Moderna di Milano e poi al Palazzo della Quadriennale a Roma.

La seconda metà dagli anni sessanta segna un'intensificazione delle mostre personali, mentre si constata un diradarsi delle presenze alle rassegne collettive.

Con una tempera partecipa durante l'estate del 1974 al Premio Ginestra d'Oro del Conero tenuto ad Ancona, vincendolo.
In quello stesso anno i suoi problemi di salute si aggravano. La speranza di trovare sollievo nel clima mite di Viareggio gli fa decidere di trasferirsi in Toscana.
Chighine muore il 16 luglio del 1974 all'età di 60 anni nella clinica San Rossore di Pisa,.


Per verificare la disponibilita' delle opere del Maestro Chighine ed eventualmente richiederne la visione si invita a contattare la galleria.

Share by: