Franco Guerzoni (Modena | 1948 - )

Franco Guerzoni e' nato nel 1948 a Modena, dove vive e lavora.

Fin dai primi anni '70, nel clima del Concettualismo allora imperante, si dedica ad una personale ed intensa ricerca dei sistemi di rappresentazione dell’immagine attraverso l’uso della fotografia, prestando grande attenzione all'affascinante mondo archeologico. Del 1972 sono i suoi Affreschi, del '73 le sue Archeologie seguite dalle Antropologie, ricerca legata agli aspetti della stratificazione culturale e all'idea di “antico” come perdita. Gli anni ottanta hanno segnato una decisa svolta artistica e l’inizio di un percorso tutto nuovo: se nel decennio precedente gli interessi di Guerzoni si erano concentrati sulla tecnica fotografica e sulla realizzazione di libri artistici dedicati al tema del viaggio, a partire da questo momento egli sceglie di dedicarsi alla realizzazione di grandi carte parietali gessose che indagano l'idea di una geografia immaginaria, Carte di viaggio, Grotteschi e La parete dimenticata. Alla fine degli stessi anni lavora sulla superficie intesa come profondità. Presenta “Decorazioni e rovine” in una sala personale alla Biennale di Venezia del 1990. Da allora continua, attraverso grandi cicli di opere, la sua indagine sul tempo e sulla poetica della rovina, una sorta di archeologia senza restauro. Dal 2006, in seguito al disoccultamento di un corpo di lavori realizzati con l'uso del mezzo fotografico dall'autore negli anni settanta, presenta alla GAM di Torino Paesaggi in polvere, da allora alle sue ricerche si affianca una vera e propria attività di ricongiunzione o di trasferimento che va dal dipinto alla parete vera e propria, inseguendo il sogno che congiunge i tentativi precedenti rivolti alla creazione di una sorta di bassorilievo, costante in tutto il suo lavoro, verso una idea di scultura lieve figlia della nuova attenzione al muro. Nel 2013 ha esposto a Firenze, a Palazzo Pitti, la personale “La parete dimenticata “, mentre nel 2014 la Triennale di Milano ha ospitato la mostra “ Nessun luogo. Da nessuna parte . Viaggi randagi con Luigi Ghirri “ .

 

SONO DISPONIBILI ALTRE OPERE ! CON UNA SEMPLICE RICHIESTA AVRAI TUTTE LE INFORMAZIONI AGGIORNATE .

Share by: